Campagna Garanzia Giovani

 

Il programma italiano per la "Garanzia Giovani" prende forma dalla Raccomandazione del Consiglio dell'Unione Europea del 22 aprile 2013 e mira a garantire un'offerta qualitativamente valida di lavoro, formazione, tirocinio o apprendistato, entro un periodo di quattro mesi dall'inizio della disoccupazione o dall'uscita dal sistema d'istruzione formale.

L'Italia per realizzare gli interventi del Programma ha ottenuto un finanziamento di 1,5 miliardi di euro e il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ha definito il Piano di attuazione italiano della Garanzia per i Giovani, la risposta europea alla crisi dell'occupazione giovanile.

Il Piano è stato definito in collaborazione con le Regioni e le Province Autonome, cui spetta l'attuazione del Programma sul territorio.

Tale Piano è stato avviato il 1° maggio 2014 e mira a garantire a tutti i giovani tra i 15 ed i 29 anni, disoccupati o NEET ‐ né occupati, né studenti, né coinvolti in attività di formazione ‐ un'offerta concreta di lavoro, proseguimento degli studi, apprendistato, tirocinio, altra misura di formazione o inserimento nel servizio civile.

I giovani interessati possono aderire all'iniziativa attraverso il sito web nazionale www.garanziagiovani.gov.it o i siti attivati dalle Regioni, comunque collegati in rete fra loro, sino al 31 dicembre 2015.

 

La campagna di comunicazione nazionale

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, a partire dal 30 novembre 2014 ha lanciato la seconda fase della campagna informativa sulla "Garanzia Giovani" per diffondere al target di riferimento informazioni sulle novità, gli strumenti e le politiche adottate.

La campagna, di tipo integrato e multisoggetto, ha previsto due fasi di programmazione destinate rispettivamente alle imprese e d ai giovani.

La prima rivolta alle imprese è partita a maggio dove si è ritenuto fondamentale coinvolgere il mondo imprenditoriale ad essere parte attiva per la costruzione di occasioni di professionalizzazione e di occupazione per i giovani.

La seconda fase, lanciata a fine novembre, è rivolta principalmente ai giovani con l'obiettivo di sensibilizzarli e di coinvolgerli nell'iniziativa e promuoverne la partecipazione alle opportunità di lavoro e formazione offerte dal programma.

La campagna attualmente in corso, vuole sollecitare i giovani ad aderire al Programma attraverso l'utilizzo del sito web dedicato www.garanziagiovani.gov.it ; in particolare vengono stimolati a rendersi parte attiva nella ricerca di opportunità di lavoro, mettendo in risalto il valore della progettualità nel costruire il proprio percorso lavorativo.

Strumenti e mezzi

La campagna prevede una diffusione nazionale attraverso l'utilizzo dei principali mezzi di comunicazione mirati al target di riferimento e per questo maggiormente fruiti.

Internet è il principale strumento di diffusione insieme alle affissioni ed alla radio; TV, stampa e cinema, per la loro natura di veicolazione generalista, sono stati utilizzati come supporto e rafforzamento dei messaggi.