19 marzo 2014

Campagna 2014 per la prevenzione di infortuni
Campagna sul rischio da scivolamento, inciampo e cadute in piano

 

Il Comitato degli alti responsabili degli ispettorati del lavoro (SLIC) ha deciso di condurre nel 2014 una campagna sul rischio da scivolamento, inciampo e cadute in piano.

Per preparare e coordinare la campagna è stato istituito un gruppo di lavoro guidato dall'Estonia, cui hanno partecipato anche l'Irlanda, la Polonia, la Danimarca e il Regno Unito e i rappresentanti dell'Agenzia Europea per la sicurezza e salute sul lavoro.

Tale gruppo di lavoro ha preparato una campagna di vigilanza rivolta sia ai datori di lavoro che ai lavoratori, nonché una campagna informativa.

Nell'ambito della campagna informativa è stato realizzato un software interattivo sulle cause che inducono a scivolare e inciampare e sulle possibilità di prevenirne il rischio, oltre ad un calendario della campagna per l'anno 2015 e una locandina.

Il lavoro d'informazione è accompagnato dal video EU-OSHA Napo del 2013 sul rischio da scivolamento ed inciampo.

Scopo della campagna è quello di prevenire gli infortuni dovuti allo scivolamento, inciampo e cadute in piano.

La pubblicazione "Causes and circumstances of accidents at work in the EU" (Cause e circostanze degli infortuni sul lavoro nell'Unione Europea - 2008) ha documentato che nel 2005 gli infortuni da caduta in piano rappresentavano il 14% circa sul totale e le assenze dal duravano più di 3 giorni. Dati più recenti mostrano che nel 2010 la percentuale di tali infortuni è salita al 15%.

Dagli studi effettuati e dai dati statistici degli ultimi anni è emerso, altresì, che tale tipologia infortunistica si verifica con frequenza ulteriormente amplificata per i lavoratori in età avanzata. Infatti, mentre la percentuale di infortuni tra i lavoratori di età compresa tra 45 e 54 anni è pari al 27% sul totale, essa sale al 33% nell'età compresa tra 55 e 64 fino a raggiungere addirittura il 45% tra gli over 65.

Tali eventi infortunistici possono spesso condurre a conseguenze serie sulla salute, ed anche a gravi traumi quali fratture ossee o commozione cerebrale che, nel 35% dei casi, determinano l'inabilità alle mansioni lavorative per almeno un mese.

L'importanza di un atteggiamento consapevole ai fini di una corretta prevenzione è anche al centro di un video di Napo, in cui il cartone animato, paladino della sicurezza sul lavoro, sottolinea l'importanza di prendere sul serio il rischio delle cadute in piano, promuovendo alcune buone pratiche per la prevenzione.

Ulteriori informazioni sulla campagna sono reperibili ai seguenti siti: https://osha.europa.eu/it/topics/accident_prevention e http://ti.ee/index.php?page=1785&

 

Comunicato
Documento della campagna informativa