Vai direttamente ai contenuti della pagina

Comunicati stampa

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ufficio Stampa

 

Il Presidente del Senato Pietro Grasso incontra i giovani di seconda generazione

 

Oggi a Palazzo Madama una delegazione di giovani consegna al Presidente il Manifesto delle seconde generazioni.

Il 2 marzo 2015 alle 16.00, nello studio di Palazzo Madama, una delegazione della rete "Filo diretto con le seconde generazioni", iniziativa di progettazione partecipata promossa dalla Direzione Generale dell'immigrazione e delle politiche di integrazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, incontra il Presidente del Senato Pietro Grasso.

La delegazione viene accompagnata dal Direttore Generale dell'immigrazione e delle politiche di integrazione Natale Forlani, per consegnare al Presidente il Manifesto delle seconde generazioni. Il Manifesto è stato elaborato da oltre trenta associazioni di giovani di seconda generazione attive su tutto il territorio nazionale, aderenti all'iniziativa "Filo diretto con le seconde generazioni", lanciata dal Portale Integrazione Migranti attraverso una call pubblica, con l'obiettivo di promuovere una occasione di incontro e collaborazione, favorendo il dialogo tra la Pubblica Amministrazione e i giovani protagonisti.

Il Manifesto è il risultato di un processo di progettazione partecipata attraverso cui le associazioni – che oggi costituiscono una rete nazionale – affrontano i temi della scuola, del lavoro, della cultura e dello sport, della partecipazione e della cittadinanza attiva. Per ciascuno di questi ambiti, le associazioni hanno svolto una analisi della situazione e hanno elaborato proposte concrete con un approccio costruttivo, valorizzando le potenzialità e la ricchezza di cui i giovani provenienti da un contesto migratorio sono portatori.

Le nuove tecnologie hanno supportato le associazioni in questo processo grazie alla predisposizione di appositi spazi di incontro e lavoro partecipato. Nel Portale Integrazione Migranti è stata realizzata un'area pubblica dedicata alle seconde generazioni, nella quale è stata sviluppata una community virtuale per favorire lo scambio diretto e immediato fra le associazioni.

L'incontro di oggi a Palazzo Madama testimonia l'attenzione delle Istituzioni alle istanze dei giovani di seconda generazione – attualmente più di un milione nel nostro Paese, di cui oltre la metà nati in Italia - e rappresenta un punto da cui partire per una riflessione comune sul presente e il futuro del nostro Paese.

Il Manifesto delle seconde generazioni, tradotto in dieci lingue, è liberamente accessibile sul Portale Integrazione Migranti: http://www.integrazionemigranti.gov.it/associazioni-g2/Pagine/MANIFESTO.aspx

 

Roma, 2 marzo 2015