Vai direttamente ai contenuti della pagina

seguici su:

Attivazioni di rapporti di lavoro
 

I dati sulle attivazioni dei rapporti di lavoro si riferiscono al flusso delle posizioni regolari avviate tra un datore di lavoro ed un lavoratore relativamente al lavoro dipendente (subordinato e parasubordinato) che si svolge all'interno dei confini nazionali e che interessa cittadini italiani e stranieri anche solo temporaneamente presenti sul territorio nazionale purché provvisti di regolare permesso di soggiorno (lavoro stagionale).

I dati disponibili sono estratti dal Sistema Informativo delle Comunicazioni Obbligatorie costituito a norma del decreto interministeriale del 30 ottobre 2007 con cui, a partire dal 1° marzo 2008,  si rende obbligatorio ai datori di lavoro pubblici e privati (persone, imprese e soggetti pubblici) la trasmissione a mezzo Comunicazione Obbligatoria Telematica, inviata ai servizi competenti, di tutti gli eventi di attivazione, proroga, trasformazione e cessazione di un rapporto di lavoro nonché quelli relativi a variazioni aziendali (cambio ragione sociale, cessione d'azienda) che hanno effetto sul rapporto di lavoro, secondo i modelli unificati definiti dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Il sistema non registra i rapporti di lavoro delle Forze Armate e quelli che interessano le figure apicali (quali presidenti o amministratori delegati di società pubbliche e private).

L'universo di riferimento delle informazioni include tutti gli avvii di rapporti di lavoro, comunicati attraverso il modulo Unificato LAV mentre esclude tutti quelli in somministrazione comunicati dalle agenzie per il lavoro attraverso il modulo UNISOMM, quelli che coinvolgono i soggetti iscritti alle liste della Gente di Mare nonché le informazioni desunte dal modulo VARDATORI utilizzato dai datori di lavoro nei casi di variazione della ragione sociale, trasferimento di azienda o cessione di ramo. Inoltre non vengono contemplati i rapporti di lavoro avviati per attività socialmente utili (LSU) ed i tirocini in quanto non si configurano come rapporti di lavoro propriamente detti.

I dati relativi al sistema delle CO sono disponibili a partire da gennaio 2009, ciò poiché le prime informazioni relative all'anno 2008 risentono di tutte le criticità legate all'avvio del sistema pertanto non sono sufficientemente stabili.

Il numero di attivazioni fornisce una misura del volume di lavoro in un determinato periodo temporale ma non informazioni sull'occupazione/disoccupazione, questo perché, generalmente, il numero di rapporti di lavoro avviati in un arco di tempo non coincide col numero dei lavoratori coinvolti, infatti, nel periodo, uno stesso individuo può essere interessato da più contratti di lavoro avviati, inoltre, il sistema di riferimento, non coglie informazioni sul lavoro indipendente.

 

Si riporta di seguito un link di riferimento per i dati sulle comunicazioni obbligatorie: 

 

Per ulteriori informazioni sulle statistiche in materia di lavoro, anche a cura del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, vedi la sezione "Studi e statistiche" di questo sito.