Vai direttamente ai contenuti della pagina

seguici su:

Rapporti Ufficiali del Governo Italiano

L'Italia, in qualità di Stato membro dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro (OIL), presenta periodicamente all'Ufficio Internazionale del Lavoro i rapporti ufficiali sull'applicazione degli strumenti normativi adottati da questa organizzazione.
I rapporti, redatti sulla base dei questionari approvati dal Consiglio di Amministrazione dell'OIL, sono di due tipi, a seconda che siano richiesti ai sensi dell'articolo 22 o dell'articolo 19 della Costituzione OIL. In base all'articolo 22, il Governo italiano deve presentare periodicamente all'Ufficio Internazionale del Lavoro un rapporto sulle misure adottate per dare esecuzione alle Convenzioni ratificate.  
I rapporti richiesti ai sensi dell'articolo 19 devono contenere, invece, informazioni relative alla legislazione ed alla pratica nazionali sulle materie oggetto delle Convenzioni non ratificate e delle Raccomandazioni adottate dalla Conferenza Internazionale del Lavoro.  

Per la redazione dei rapporti del Governo italiano, la Divisione II - "Affari Internazionali" della Direzione Generale "Relazioni industriali e dei rapporti di lavoro" si avvale della collaborazione delle amministrazioni e degli enti competenti per le materie oggetto di ciascuna Convenzione, che forniscono le informazioni tecniche necessarie.   
In tutte le attività relative alla stesura dei rapporti, un ruolo fondamentale è rivestito dalle Organizzazioni dei lavoratori e degli imprenditori che fanno parte del Comitato consultivo tripartito. In conformità delle disposizioni dell'OIL (articolo 23.2 della Costituzione OIL e Convenzione n. 144/1976), esse sono consultate in ordine alle risposte del Governo ai questionari, e ricevono copia di tutti i rapporti ufficiali da inviare all'OIL.  
I rapporti sono esaminati dalla Commissione di esperti dell'OIL. La Commissione, nel caso di gravi o persistenti inadempienze degli obblighi da parte di uno Stato membro, può formulare delle osservazioni alle quali lo Stato interessato deve rispondere.  

La Commissione può formulare anche domande dirette, per ottenere informazioni su questioni d'importanza secondaria o di carattere tecnico, o chiarimenti per valutare l'esecuzione degli obblighi. Nel 2003, il Governo italiano ha presentato all'OIL i rapporti ufficiali sullo stato d'applicazione delle Convenzioni ratificate e delle Raccomandazioni adottate dall'OIL.  
Per rendere più agevole la consultazione dei rapporti, i relativi questionari predisposti dall'OIL sono stati tradotti (traduzione non ufficiale) e rielaborati dalla Divisione II - "Affari Internazionali" della Direzione Generale Relazioni industriali e dei rapporti di lavoro.  
I rapporti e i relativi allegati sono consultabili presso gli uffici della Direzione Generale Relazioni industriali e dei rapporti di lavoro.  

Eventuali osservazioni e commenti possono essere inviati per posta elettronica alla Divisione "Affari Internazionali": DGTutelaLavoroDiv2@lavoro.gov.it

Rapporti  Governo Italiano ex art. 22 Costituzione OIL 

Per la consultazione completa dei Rapporti vai nella sezione studi e statistiche dedicata ai profili internazionali