Vai direttamente ai contenuti della pagina

seguici su:

Fondo per le non autosufficienze

 

La Legge n. 296 del 27 dicembre 2006, recante “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato” (legge finanziaria 2007), ha istituito il Fondo Nazionale per le non autosufficienze, finalizzato a garantire, su tutto il territorio nazionale, l’attuazione dei livelli essenziali delle prestazioni assistenziali in favore delle persone non autosufficienti.

Con questa misura s'intende assicurare omogeneità agli interventi finora realizzati dalle regioni in favore delle persone in condizioni di limitata autonomia, attraverso la progressiva costruzione di un sistema di assistenza che assicuri la piena integrazione delle prestazioni sociali con quelle sanitarie.

Al Fondo per le non autosufficienze sono stati assegnati 100 milioni di euro per l'anno 2007, 300 milioni per il 2008 e 400 milioni per il 2009, da ripartire alle regioni e alle province autonome in funzione della popolazione anziana non autosufficiente e di indicatori socio-economici.

Con Decreto Interministeriale del 12 ottobre 2007, pubblicato in G.U. - serie generale - n. 96 del 23 aprile 2008, sono state ripartite alle regioni e alle province autonome, le risorse assegnate al Fondo per le non autosufficienze per l’anno 2007.

In data 6 agosto 2008 è stato sottoscritto il D.M. 6 agosto 2008 Fondo non autosufficienze anni 2008 e 2009 alle regioni e alle province autonome, riprendendo i criteri di riparto e le modalità di utilizzo che erano stati stabiliti nel decreto del 2007. Il Decreto è stato pubblicato nella G.U. del 23/12/2008, Serie Generale n° 299:

La Legge n. 191 del 23 dicembre 2009 (legge finanziaria 2010) ha disposto l’incremento del Fondo per le non autosufficienze di euro 400 milioni per l’anno 2010. Conseguentemente, con Decreto Interministeriale del 4 ottobre 2010, registrato presso la Corte dei Conti il 2 novembre 2010, sono stati assegnati i 400 milioni di euro per l’anno 2010 al Fondo per le non autosufficienze.

Tali risorse sono attribuite alle Regioni in funzione della popolazione anziana non autosufficiente e d'indicatori socio-economici (come da tabella 1 parte integrante del decreto) e una quota pari al 5% del totale è attribuita al Ministero del lavoro e delle politiche sociali ai fini della promozione di interventi innovativi in favore delle persone non autosufficienti.

A tale ultimo proposito, in data 2 novembre 2010 è stato pubblicato su questo sito l’avviso pubblico contenente le linee guida per la presentazione da parte delle Regioni e delle province autonome di progetti sperimentali ai sensi dell’articolo 3, comma 1 del citato decreto interministeriale 4 ottobre 2010. L'avviso è stato successivamente integrato dal Decreto Direttoriale Integrativo 30 Novembre 2010, che ha prorogato la scadenza di presentazione dei progetti sperimentali al 6 dicembre 2010.