seguici su:

Vulnerabilità finanziaria delle famiglie

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e l’ABI hanno sviluppato un progetto finalizzato alla definizione di uno strumento periodico di monitoraggio della vulnerabilità finanziaria delle famiglie, della loro propensione all’indebitamento e dell’evolversi di situazioni di patologia finanziaria.

I report a cadenza trimestrale consentiranno,  alla luce delle conseguenze del recente shock macroeconomico, di tenere sotto stretta osservazione i rischi potenzialmente connessi con la crescita dell’indebitamento e con l’acuirsi dei fattori di difficoltà economiche e finanziarie in modo da evidenziare le situazioni di difficoltà, la loro diffusione e le loro conseguenze anche sotto l’aspetto sociale.

In particolare, le informazioni disponibili all’interno dei report trimestrali sono sintetizzate attraverso la costruzione di indicatori di indebitamento (incidenza del debito, dinamica dei mutui e dinamica del credito al consumo), vulnerabilità (indice di accessibilità all’abitazione, incidenza della rata sul reddito) e patologia finanziaria delle famiglie italiane (incidenza del numero e degli importi dei finanziamenti erogati alle famiglie consumatrici che si trovano in uno stato di sofferenza). 
       


Microfinanza