struttura

Direzione Territoriale del Lavoro di Lucca – Massa Carrara

 

Direttore: Dr.ssa Annamaria VENEZIA

 

STRUTTURA ORGANIZZATIVA

 

Area Pianificazione e Controllo Direzionale

Responsabile Dr.Vincenzo MASSIMO

Area Gestione Risorse

Responsabile Dr.Roberto BARTOLINI

Area Legale e Contenzioso

Responsabile Dr.Domenico NUNZIATA

Area Politiche del Lavoro

Responsabile Dr.ssa Grazia ALTIERI

Area Vigilanza 1

Responsabile Dr.ssa Anna Chiara GABELLONI

Area Vigilanza 2

Responsabile Dr.ssa Lara GEMIGNANI

Area Vigilanza 3

Responsabile Dr.Umberto MAGRINI

 

Oltre alle predette articolazioni, ad integrazione della funzionalità del sistema, opera lo Staff di Direzione quale organismo flessibile a composizione variabile, privo di connotazione strutturale, a supporto dell'esercizio delle funzioni dirigenziali.

l'Ufficio Relazioni con il Pubblico deve considerarsi quale specificazione operativa dell'Area Pianificazione e Controllo Direzionale.

Il Servizio prevenzione e protezione e Medico Competente di cui al d.lgs. 81/2008 è organizzato, mediante la designazione di un Medico Competente, un Responsabile ed un Addetto per entrambe le sedi, ad esso è rimesso il coordinamento dell'attività del Servizio di Prevenzione e Protezione e gli specifici rispettivi compiti previsti dal D.Lgs.81/2008.

Nucleo Ispettorato Lavoro – (Carabinieri)

Presso ogni sede (Lucca e Carrara) opera un Nucleo Ispettorato del Lavoro in posizione di dipendenza funzionale diretta con il direttore ed espleta compiti di Vigilanza in materia di diritto del lavoro e legislazione sociale.

 

FUNZIONI

In attuazione al D.D.G. n. 375 del 3 luglio 2015, alle citate articolazioni organizzative sono affidate le seguenti funzioni e attività omogenee:

 

AREA PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DIREZIONALE

Programmazione, indirizzo, monitoraggio e controllo delle attività di competenza sulla base della programmazione definita dalla Direzione Generale per le politiche del personale, innovazione organizzativo, il bilancio- UPD, in attuazione del Piano delle performance nonché della pianificazione svolta dalla Direzione Interregionale del Lavoro di riferimento, secondo quanto previsto dall'art.15, comma 2, lett. a), del D.M. 4/11/2014.

• Rilevazione dati e monitoraggio del livello di trasparenza, integrità e d'imparzialità dell'azione istituzionale e in materia di prevenzione della corruzione.

• Miglioramento degli standard di qualità dei servizi e promozione delle pari opportunità e delle buone prassi.

• Organizzazione e metodi di lavoro – distribuzione delle risorse.

• Controllo di gestione.

• Istruttoria ed emanazione dei decreti di composizione di Organi collegiali di competenza della DTL ed attività correlate al funzionamento degli Organi operanti presso la DTL.

• Ufficio Relazioni con il Pubblico (DPL-URPLucca@lavoro.gov.it): comunicazione interna ed esterna – Applicazione L.241/1990.

 

AREA GESTIONE RISORSE

• Gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali.

• Affari generali e gestione amministrativo-contabile dei contratti.

• Attività connesse all'espletamento delle responsabilità di funzionario delegato.

• Relazioni sindacali e contrattazione decentrata.

• Sistemi Informatici: protocollo, conduzione e mantenimento sistemi informatici automatizzati, assistenza tecnico sistemica.

 

AREA LEGALE E CONTENZIOSO

• Istruttoria dei rapporti ispettivi ai fini dell'adozione dell'ordinanza ingiunzione, ovvero dell'ordinanza-archiviazione per gli illeciti amministrativi.

• Procedura di riscossione coattiva.

• Rappresentanza in giudizio.

• Ricorsi amministrativi.

• Inchieste amministrative sugli infortuni sul lavoro.

 

AREA POLITICHE del LAVORO

 (Conflitti, Provvedimenti Amministrativi, Autorizzazioni Extracomunitari)

• Certificazione dei rapporti di lavoro e indirizzo uniformante dell'azione dei soggetti abilitati alla certificazione.

• Analisi del mercato del lavoro e monitoraggio degli indicatori di contesto.

• Mediazione delle controversie di lavoro.

• Partecipazione alla trattazione delle controversie collettive in materia di integrazione salariale, mobilità e contratti di solidarietà.

• Conservazione degli accordi e dei contratti collettivi depositati nelle ipotesi richieste dalla legge.

• Gestione dei collegi di conciliazione e arbitrato ai sensi dello Statuto dei lavoratori.

• Autorizzazioni, convalide, dispense e certificazioni in materia di lavoro.

• Gestione dei flussi migratori per ragioni di lavoro.

 

AREA VIGILANZA 1

In considerazione della complessità della struttura organizzativa, delle dimensioni dell'Ufficio e della sua articolazione territoriale su 2 sedi, è istituita un'apposita area ("Vigilanza 1") con funzioni prevalenti di coordinamento dell'attività di vigilanza svolta dalle altre 2 aree omogenee con funzioni specialistico-operative individuate rispettivamente presso ogni sede ("Vigilanza 2" presso la sede di Lucca, "Vigilanza 3" presso la sede di Carrara).

 L'Area Vigilanza 1 svolge i compiti di coordinamento e quelli operativi di seguito indicati:

• Programmazione, monitoraggio e verifica dell'attività ispettiva.

• Accertamenti, verifiche, ispezioni, vigilanza e regolazione in materia di lavoro, legislazione sociale (prevalentemente esame delle richieste di intervento, conciliazioni monocratiche e enti di patronato) e strumenti di sostegno al reddito.

• Tutela dei crediti patrimoniali dei lavoratori (per la convalida delle diffide accertative).

• Prevenzione e promozione, su questioni di ordine generale, presso i datori di lavoro finalizzata al rispetto della normativa in materia lavoristica e previdenziale.

• Verifiche ai fini del riconoscimento dell'onorificenza di "Cavaliere del lavoro".

• Esame verbali di accertamento altri Enti.

• Accertamenti tecnici in materia di tutela dei minori, lavoratrici madri, categorie protette.

• Accertamenti tecnici previsti dallo Statuto dei lavoratori.

• Istruttoria ed esami per abilitazione alla conduzione di generatori a vapore.

 

AREA VIGILANZA 2

 L'Area Vigilanza 2 svolge i compiti specialistico-operativi di seguito indicati prevalentemente, ma non esclusivamente, nel territorio della provincia di Lucca ed ad essa è demandata l'attività di intelligence strettamente correlata alla conoscenza del territorio.

• Programmazione, monitoraggio e verifica dell'attività ispettiva coerentemente alle risultanze delle medesime funzioni in sede di coordinamento

• Accertamenti, verifiche, ispezioni, vigilanza e regolazione in materia di lavoro e legislazione sociale.

• Tutela dei crediti patrimoniali dei lavoratori (esclusa la convalida delle diffide accertative).

• Provvedimenti conseguenti ai verbali di accertamento altri Enti.

• Vigilanza e prevenzione per la sicurezza e salute sui luoghi di lavoro nell'ambito delle competenze istituzionali.

• Verifiche degli ascensori e montacarichi negli impianti industriali ed agricoli.

• Vigilanza in materia di controllo impianti e macchine soggette alle Direttive di mercato.

• Vigilanza congiunta con le FFSS in materia di sicurezza.

• Vigilanza in materia di radiazioni ionizzanti.

 

AREA VIGILANZA 3

L'Area Vigilanza 3 svolge i compiti specialistico-operativi di seguito indicati prevalentemente, ma non esclusivamente, nel territorio della provincia di Massa Carrara ed ad essa è demandata l'attività di intelligence strettamente correlata alla conoscenza del territorio.

• Programmazione, monitoraggio e verifica dell'attività ispettiva coerentemente alle risultanze delle medesime funzioni in sede di coordinamento

• Accertamenti, verifiche, ispezioni, vigilanza e regolazione in materia di lavoro e legislazione sociale.

• Tutela dei crediti patrimoniali dei lavoratori (esclusa la convalida delle diffide accertative).

• Provvedimenti conseguenti ai verbali di accertamento altri Enti.

• Vigilanza e prevenzione per la sicurezza e salute sui luoghi di lavoro nell'ambito delle competenze istituzionali.

• Verifiche degli ascensori e montacarichi negli impianti industriali ed agricoli.

• Vigilanza in materia di controllo impianti e macchine soggette alle Direttive di mercato.

• Vigilanza congiunta con le FFSS in materia di sicurezza.

• Vigilanza in materia di radiazioni ionizzanti.

 

Staff Direzione

Organismo flessibile di supporto al direttore a composizione variabile per la realizzazione di iniziative specifiche.

Servizio Prevenzione e Protezione e Medico Competente

Coordinamento dell'attività dei Servizi di Prevenzione e Protezione.

Compiti previsti dal D.Lgs.81/2008;

Nucleo Ispettorato Lavoro – (Carabinieri)

Opera presso le DTL in posizione di dipendenza funzionale diretta con il direttore ed espleta compiti di Vigilanza in materia di diritto del lavoro e legislazione sociale.

Sportello servizio ispettivo

E' attivo presso ciascuna sede della DTL un servizio di sportello dell'attività ispettiva a cui è assegnato a turno tutto il personale ispettivo delle corrispondenti Aree.

L'ispettore di turno svolge i seguenti compiti:

• riceve le denunce relative a violazioni delle leggi in materia di lavoro e previdenziale e le

• sottopone tempestivamente al direttore, tramite il responsabile dell'Area Vigilanza 1 o suo sostituto;

• svolge attività informativa inerente la vigilanza del lavoro;

• riceve le richieste di accesso ai documenti, inerenti attività di vigilanza, presentate ai sensi dell'art. 22 e seguenti della L.241\1990 e le sottopone tempestivamente all'esame del responsabile del responsabile Area Programmazione per le conseguenti determinazioni.