Vai direttamente ai contenuti della pagina

notizie

​1 settembre 2015


Avviso al pubblico

Vademecum per lo svolgimento della attività di vigilanza sugli Istituti di Patronato e di assistenza sociale

Il Direttore della Direzione Territoriale del Lavoro di Prato, dr. Olivieri Pennesi Stefano, rende disponibile - in visione presso gli uffici della stessa - agli stakeholders di settore il “Vademecum per lo svolgimento della attività di vigilanza sugli Istituti di Patronato e di assistenza sociale”, emanato ad agosto dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Direzione Generale Politiche Previdenziali e Assicurative.

Tale Vademecum si articola in cinque sezioni: la prima, sulla costituzione, articolazione, funzioni finanziamento, obblighi dei Patronati; la seconda, inerente strettamente la vigilanza; la terza, inerisce sulle attività svolte dai Patronati; la quarta, prevede un’appendice normativa; la quinta, contempla la modulistica.

Tale strumento si inserisce quale compendio all’azione ispettiva del Ministero nei confronti degli Istituti di Patronato, normati con la legge 30 marzo 2001 n. 152 rubricata in “nuova disciplina per gli Istituti di Patronato e di assistenza sociale”.

La Direzione Generale per le Politiche Previdenziali e Assicurative segue direttamente le procedure di:

- Costituzione e riconoscimento degli Istituti di Patronato

- Vigilanza sull’organizzazione e sulle attività dei Patronati in Italia e all’estero

- Ripartizione delle somme destinate al finanziamento del Patronati stessi.

Il Vademecum, quale strumento aggiornato, si propone pertanto di fornire indicazioni metodologiche e sintesi della normativa in materia, indicando linee operative omogenee per lo svolgimento dell’attività di vigilanza da parte degli addetti che operano sul territorio, garantendo altresì uniformità e trasparenza nei comportamenti ispettivi. Il personale impegnato in detta attività istituzionale è incardinato, allo stato, nelle attuali Direzioni territoriali del lavoro.