Vai direttamente ai contenuti della pagina

notizie

3 agosto 2015

Lavoro nero: attività di vigilanza luglio 2015 del Nil della DTL di Pistoia
Sospese 11 aziende, accertati 37 lavoratori in nero e altri 4 su 80 identificati

La Direzione Territoriali del Lavoro di Pistoia, a seguito di controlli svolti dal Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Pistoia nel corso del mese di luglio 2015, ha proceduto a controllare sul territorio di competenza diverse attività imprenditoriali, per lo più imprese di etnia cinese. Tali verifiche hanno comportato l’adozione del provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale per 11 aziende e l’accertamento dell’occupazione al nero di 37 lavoratori e di altri 4 lavoratori irregolari su oltre 80 identificati.

Un cittadino cinese è stato deferito all’autorità giudiziaria per aver installato nel proprio bar, senza preventiva autorizzazione della DTL di Pistoia, l’impianto di videosorveglianza per il controllo dei dipendenti in violazione dello Statuto dei Lavoratori. Per garantire una maggiore efficacia dei controlli nei confronti delle ditte di etnia cinese la vigilanza ispettiva è stata espletata da parte del Nil anche di notte. Complessivamente sono state contestate sanzioni amministrative per l’ammontare di euro 175.000 circa.

“I buoni risultati ottenuti – spiega il Direttore della DTL di Pistoia, Ernestina Perrini – evidenziano un’efficace combinazione della programmazione dell’attività ispettiva e dei controlli eseguiti sul territorio provinciale che continua a manifestare fenomeni di irregolarità verso i quali è necessario rivolgere sempre l’attenzione”. La dirigente conclude esprimendo un ringraziamento ai Carabinieri del Nucleo Ispettivo del Lavoro diretti dal Maresciallo Nicola Lentini, con invito a proseguire in questa direzione.