Sicurezzalavoro vai al sito del Ministero Lavoro e delle Politiche Sociali
 
 

Terza Conferenza Nazionale sulla vigilanza in materia di lavoro
‘Dall’ispezione al “controllo” di regolarità: per un più completo
monitoraggio delle condizioni di lavoro nelle imprese’

Roma, 28 ottobre 2010
ore 9.00

presso
Palazzo Brancaccio
Viale del Monte Oppio, 7

Il 28 ottobre p.v. si terrà a Roma presso il Palazzo Brancaccio – Viale del Monte Oppio, 7, la Terza “Conferenza Nazionale sulla vigilanza in materia di lavoro” organizzata dalla Direzione Generale per l’Attività Ispettiva, alla quale interverrà il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Maurizio Sacconi.
L’obiettivo dell’iniziativa è quello di approfondire alcune tematiche che hanno interessato questo ultimo anno l’attività di vigilanza, con specifico riferimento al Protocollo d’Intesa siglato il 4 agosto 2010 con l’INPS, l’INAIL e l’Agenzia delle Entrate e alla problematica della sicurezza sui luoghi di lavoro. In particolare, la mattinata sarà dedicata ad un’attenta riflessione sul superamento dell’”ispezione” tradizionalmente intesa verso un’attività di “controllo” più ampia e basata sulle potenzialità di carattere operativo/funzionale e strategico offerte dal citato Protocollo.
Ciò, al fine di rafforzare le attività di intelligence necessarie per una migliore individuazione degli obiettivi della vigilanza e di rendere più efficace la lotta al lavoro irregolare, all’evasione fiscale e contributiva, attraverso l’utilizzo integrato dei dati contenuti negli archivi di ciascun Organismo.
Sotto altro profilo, si darà risalto alla Convenzione siglata il 29 settembre 2010 dal Ministro del lavoro e delle politiche sociali ed il Ministro della Difesa – concernente la cooperazione fra i Comandi provinciali dell'Arma dei Carabinieri e le Direzioni Provinciali del Lavoro – nonché all’accordo attualmente in via di definizione con la Guardia di Finanza.
Entrambi gli accordi sono volti a potenziare la capacità di orientamento dell’attività di vigilanza avvalendosi del forte radicamento territoriale delle citate Forze di Polizia e ad ottimizzare l’operatività del personale ispettivo civile sia del Ministero che degli Enti.
La seconda parte dell’evento sarà, invece, incentrata sul profilo della sicurezza nei luoghi di lavoro ed il nesso, evidenziato anche dai dati statistici, tra il fenomeno del lavoro sommerso e gli infortuni sul lavoro, essendo ormai pacificamente riconosciuto che le imprese che ricorrono a manodopera irregolare – riducendo notevolmente i costi di produzione - sono anche quelle che presentano maggiori tassi infortunistici, determinando automaticamente anche una condizione di criticità di sicurezza sul lavoro.
E’, quindi, prevista la presentazione della recente Campagna di comunicazione “Sicurezza sul lavoro. La pretende chi si vuole bene” e la Tavola rotonda dal titolo “Le politiche e gli interventi pubblici per un lavoro sicuro”.

Per qualsiasi informazione è possibile contattare la Segreteria Organizzativa:
Dott. Gennaro Gaddi Tel 06.46.83.72.77
ggaddi@lavoro.gov.it

Programma (formato .pdf 218,11 Kb)



Copyright 2009 lavoro.gov.it