Vai direttamente ai contenuti della pagina

seguici su:

Riferimenti normativi

 

Con il Decreto ministeriale del 13 marzo 2013  è stato aggiornato l'elenco, istituito nel dicembre 2005, delle associazioni e degli enti che possono operare in nome, per conto o a sostegno delle persone vittime di discriminazioni razziali, attivando la necessaria tutela giurisdizionale sia nei casi di discriminazione individuale che collettiva.   

L'azione civile contro la discriminazione è espressamente prevista dall'art. 44 del Testo Unico sull’immigrazione (D.lgs n.286/98 e successive modifiche) e dai decreti legislativi 215/2003 e 216/2003 attuativi rispettivamente delle direttive  2000/43/CE e 2000/78/CE. L’articolo 44 prevede la possibilità di agire in giudizio avanti al tribunale civile con un ricorso privo di formalità, teso ad ottenere un provvedimento che, eventualmente, anche in via di urgenza, possa rimuovere gli effetti di un atto di discriminazione e risarcire il danno subito. L’inosservanza del provvedimento è perseguita penalmente.

 Chiunque ritenga di essere stato vittima di un atto di discriminazione può proporre una domanda tendente ad ottenere il riconoscimento della discriminazione subita. È possibile agire sia personalmente, sia tramite un'associazione legittimata ad agire, conferendole apposita delega. Le associazioni legittimate ad agire in giudizio sono unicamente le associazioni iscritte nel registro delle Associazioni e degli Enti che svolgono attività nel campo della lotta alla discriminazione ai sensi dell'art. 6, comma 2, d.lgs. 215/2003 ed inserite in un apposito elenco approvato con decreto ministeriale. Le suddette associazioni possono agire anche direttamente, senza delega, nei casi di discriminazione collettiva qualora non siano individuabili in modo diretto ed immediato le persone lese dalla discriminazione. Quando si tratti di discriminazione di carattere collettivo in ambito lavorativo, il ricorso può essere presentato anche dalle maggiori organizzazioni sindacali, e sono previste sanzioni accessorie per le aziende.

 

Decreto Legislativo n. 215/2003 (documento in formato .pdf - 34Kb)

Decreto Ministeriale 13 marzo 2013

Elenco associazioni

Maggiori informazioni sull'iscrizioni al Registro sono disponibili sul sito dell'UNAR