seguici su:

 

Tirocini formativi e formazione all'estero

 

Tirocini formativi e di orientamento

I tirocini o stages formativi e di orientamento consistono in brevi esperienze di lavoro presso aziende o enti pubblici allo scopo di agevolare le scelte professionali mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro. La normativa nazionale e regionale, in materia di tirocini formativi e di orientamento (stage), si applica anche ai cittadini non appartenenti all'Unione europea. I cittadini extra-Ue che si trovano all'estero possono chiedere di fare ingresso in Italia per svolgere un tirocinio formativo nell'ambito di una quota massima di ingressi annualmente stabilita.

 

Programmi di formazione all'estero per extracomunitari residenti nei paesi di origine

Il meccanismo della formazione all'estero permette la realizzazione di progetti formativi direttamente nei Paesi di origine dei cittadini extracomunitari. Tali progetti mirano ad integrare forme di cooperazione internazionale, e quindi di aiuto ai Paesi extracomunitari, ed elementi di formazione sul territorio, anche al fine di permettere al sistema delle imprese di scegliere in modo più mirato il soggetto da far entrare nel nostro Paese per un successivo rapporto di lavoro. Nell'annuale decreto di programmazione dei flussi di ingresso per motivi di lavoro vengono assegnate, in via preferenziale, quote riservate agli stranieri non comunitari residenti all'estero che abbiano completato appositi programmi di istruzione e formazione nei Paesi di origine.